Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.

Come riconoscere una It-Bag originale

25 4 m read

Girando per i vari fashion blog in rete mi sono accorta di quanto, purtroppo, venga utilizzata più una It-Bag falsa di una borsa originale. Ovviamente solo per farsi invidiare che non realmente parlare o valorizzare il prodotto. La prima cosa che mi viene da pensare è che se ti porti addosso qualcosa di falso forse devi essere un po’ falsa pure tu. Già tollero poco anche le imitazioni che “prendono spunto da“. Ma si sa, la moda è anche copiare e riproporre sempre qualcosa dal passato. Ormai da inventare c’è decisamente poco. E la genialità in materia è altrettanto rara. Così oggi ho deciso di spiegarvi come riconoscere una It-Bag originale da un’imitazione bella e buona.




Come riconoscere una borsa originale da un’imitazione

Ricordatevi bene che ogni It-Bag:
– Si compra nel negozio omonimo del marchio o sul sito web ufficiale.
– Ha un numero di serie.
– Ha la sua dust-bag in stoffa di un preciso colore. Mai cambiato negli anni ed è monogrammata, cioè presenta il logo della maison.
– Hanno cuciture perfette senza difetti di lavorazione, senza fili che sbucano o pendono all’esterno come all’interno.
– Guardate i Numeri di SPI (stitches per inch, ovvero i punti per pollice) della cucitura. Più punti ci sono più è identificativo di un lavoro di alta qualità.
– Se presentano loghi o lettere come fantasia monogram sono sempre perfettamente allineati in orizzontali e mai obliqui o tagliati se non in rarissimi casi.
– I loghi inseriti su linguette interne o esterne sono incisi e mai stampati.
– Devono avere il “Made in Italy” o il “Made in France” a seconda della maison. Impossibile trovare un “Made in Paris” o simili.
– Non hanno mai il cartellino del prezzo attaccato.
Entrando, invece, nello specifico delle principali case di moda e procedendo in ordine alfabetico, oltre ai punti inequivocabili sopra citati ci sono altri trucchetti per capire se è un modello originale o meno.

Imparare a riconoscere una It-Bag originale da una falsa in base al brand

Chanel

Bags Chanel spring-summer 2015.

– Quando è un modello che presenta la lavorazione a rombi questi sono leggermente bombati e nel caso della 2.55 saranno sempre di numero dispari.
– Il codice identificativo è composto al massimo da 8 cifre.
– Il logo con la doppia C deve avere i due punti d’intersezione così formati: quello superiore ha la C di destra che passa sopra a quella di sinistra, mentre quello inferiore ha la C di sinistra che passa sopra a quella di destra.
– Nel modello 2.55 l’interno della borsa è sempre bordeaux, solo in alcuni modelli vintage è possibile trovarlo nero.
– Cuciture in cromia con il colore della borsa, mai in contrasto più chiare.

Fendi

Fendi

– Ologramma di sicurezza sempre presente.
– Codice stampato su una striscia di pelle cucita all’interno.
– Card interna logata Fendi sulla quale sono presenti il codice della borsa, i materiali, i tessuti e il colore.
– Esclusivamente “Made in Italy”.

Gucci

Bags Gucci spring-summer 2015.

– Ogni modello di borsa ha lo stesso numero seriale solitamente inserito in una targhetta interna.
– Card Controller certificante il controllo qualità.
– Il design del logo sugli ultimi modelli ha le 2 G che si intersecano in due punti come in quello Chanel e nella parte superiore è la G di destra ad essere sopra mentre nella parte inferiore è la G di sinistra.
– Il logo usato per le borse monogram si presenta invece come due G equidistanti ben precise che assolutamente non devono sembrare due 6.
– Il colore delle cuciture non è mai in conflitto con il colore della borsa ma sempre in nuance. Se le vedete con delle cuciture più chiare è un falso garantito.

Hermès

Kelly e Birkin di Hermès.

Per i modelli Kelly e Birkin.
– Entrambe le It-Bags sono ben strutturate ma non rimangono rigide come macigni, pur non perdendo la loro forma originale diventano morbide ma certo non collassano su se stesse.
– Deve essere sempre presente la crocchette, ossia il cordino a cui sono attaccate le chiavi, e il lucchetto con una leggera bombatura centrale presenta l’incisione “H” perfettamente centrata.
– Chiavi e lucchetto hanno inciso dei numeri che devono corrispondere perfettamente.
– Il colore dell’incisione del logo (Hermès Paris Made in France) è uguale a quello delle parti metalliche del modello, ossia, ottone dorato quindi oro o palladio quindi argento, con finitura lucida che riflette la luce.
– Interno ed esterno della borsa hanno lo stesso identico colore.

Louis Vuitton

Bags Louis Vuitton spring-summer 2015.

– Ha il data code che si riferisce al periodo di fabbricazione e alla tipologia della borsa.
– Per i modelli come ad esempio la Speedy, la Keepall o la Papillon un lato della borsa presenta il monogramma rovesciato perché sono create con un unico pezzo di canvas.
– Il cuoio Louis Vuitton cambia colore con lo scorrere del tempo e l’utilizzo. Già dopo poche settimane si può notare come da un beige molto chiaro diventa sempre più miele scuro.

Prada

Bags Prada spring-summer 2015. – Il rivestimento di una borsa Prada è in cromia con il colore esterno della borsa e deve avere la parola “Prada” scritta in orizzontale ricamata ripetutamente ed alternata dal disegno della corda che richiama il design del logo quando è strutturato con la cornice ovale intorno, che è, appunto, una corda.
– Etichetta metallica all’interno certificante il Made in Italy.
– La “R” del logo Prada ha un incavo nella sua gamba destra e la “A” ha la seconda gamba leggermente più lunga.
– Triangolo in metallo con logo lettering applicato sulla superficie della borsa.

Spero di esservi stata utile con questa breve guida su come riconoscere una It-Bag originale da una falsa. Alla prossima. :*




XOXO
signature

Share this article

25 Comments
  • ele
    luglio 18, 2016

    Ciao!! Ho trovato in casa una borsa ppartenuta a mia nonna di dior e vorrei sapere come si fa a capire se è originale o no . è una lady dior nera lucida. Nell’etichetta dentro c’è scritto Christian dior e dietro Mada in italy …grazie per la risposta

    • fashionsnobber
      luglio 30, 2016

      Quando sono delle nonne solitamente sono vere perché i falsi non sono certo fatti così bene da durante nel tempo. Comunque dai un occhio alle cuciture, alle parti metalliche e confrontale con le originali nel loro sito. Se manca anche un solo dettaglio o è leggermente differente è un falso altrimenti vai tranquilla. :)

  • Maria Katia
    giugno 7, 2015

    Questa storia mi irrita e non poco e vorrei che si scrivesse a caratteri cubitali #nonsodove che comprare un falso è illegale e che il danaro in realtà finisce in mano al traffico di armi.

    Ma non c’è verso di spiegarlo a tutte quelle donne che si giustificano con la solita frase stupida, che siccome una Chanel costa cara. loro la comprano falsa. Anche la Ferrari costa cara, quindi vogliamo fare finta anche quella?

  • fashionsnobber
    giugno 5, 2015

    Grazie a tutte, vi ho letto con immenso piacere. Chiedo venia se non riesco a passare da tutte ma sono ancora in vacanza ed il 3G qui è scarso. Promesso che appena rientro passerò da tutte tutte e mi rimetto in pari. Scusatemi tanto e grazie per esserci sempre. A presto! :* :*

  • mammaaltop
    giugno 4, 2015

    complimenti per il posto!! infatti ce ne sono troppe in giro con le borse false! sto malissimo quando vedo una donna male vestita, che proprio si vede che non si può permettere una borsa firmata e porta quella falsa!! buona serata!

    http://www.mammaaltop.com

  • Desirèe
    giugno 4, 2015

    davvero un ottimo post, complimenti!!!

    http://www.thefashionprincess.it

  • Minnja
    giugno 4, 2015

    Amazing bags !

    Love Minnja – minnja.de

  • Carmen Cotugno
    giugno 4, 2015

    hehe infatti in alcuni outfit ho adocchiato dei bei fake e diciamo che invece di dar pregio al look, l’hanno distrutto >_<
    bacioni

  • Rebecca
    giugno 3, 2015

    Concordo, sono del parere poche ma buone. Mi vergognerei ad andare in giro con un falso e anche solo a comprarla. Ne va del mio spirito. Bacio.

  • Eni
    giugno 3, 2015

    Secondo me una a prescindere non deve avere una borsa falsa…che senso ha? Io quelle poche che ho, sono state acquistate tutte nel negozio ufficiale. Purtroppo ho anche qualche imitazione, cioè “che prendono spunto da” come dici anche tu, ma solo nei modelli che mi piacciono davvero tanto e che purtroppo non posso avere e rimarranno sempre dei sogni.
    Ottime dritte comunque, grazie!!!
    Un bacio e buona serata,
    Eni

    Eniwhere Fashion
    Eniwhere Fashion Facebook

  • veryfp
    giugno 3, 2015

    Ottimi dritte cara! Io sono per il “poche ma buone e vere” o anche “tante e vere” se si ha la disponibilità! :-) Niente surrogati! Un bacio!
    Passa a trovarmi VeryFP

  • Coco
    giugno 3, 2015

    Utile guida, ottimi suggerimenti! Baci,
    Coco et La vie en rose fashion blog – Valeria Arizzi

  • Stefania
    giugno 3, 2015

    Davvero utilissimo questo post!!!!!!

  • Paola Lauretano
    giugno 3, 2015

    Totally agree tesoro!!! Ci sono tante borse belle, di ottima qualità e ben fatte… se non puoi permetterti una borsa firmata perchè devi a tutti costi esibire un falso???!!!!
    Ottimo post e molto interessante!!!
    Kisses, Paola.

    Expressyourself

    My Facebook

  • Dania
    giugno 3, 2015

    Io ti adoro. Perche la prima parte del tuo pist esprime esattamente il mio pensiero..non sai il nervoso quando mi trovo davanti qualcuna che scrive di un tarocco palese ” Bag: Chanel” o Dior o quello che sia… Ma perche poi?! Ma non ti senti una sfigata!???
    Ottimo pist tesoro, ti faccio i miei complimenti.
    Bacino a domani.

    NEW OUTFIT

    http://www.angelswearheels.com

  • S
    giugno 3, 2015

    Post interessantisimo, molte cose non le sapevo proprio!
    Comunque io non capisco proprio chi si compra borse palesemente false, con tutta la sceta che c’è! meglio una Accessorize originale che una LV falsa!
    Baci!
    S
    http://s-fashion-avenue.blogspot.it

  • Elena
    giugno 3, 2015

    Grazie per il post, ci sono in giro modelli finti che sembrano davvero originali…

    xoxo
    http://www.bellezzefelici.blogspot.com

  • giulia
    giugno 3, 2015

    utilissimo post! io non le sapevo certe cose!!!Giulia
    http://www.theslashgirl.com

  • mary
    giugno 3, 2015

    ottimo post!
    http://befashion31.blogspot.it

  • Elisabetta
    giugno 3, 2015

    Utile ed interessantissimo post! Baci Elisabetta

  • Benedetta Maffia
    giugno 3, 2015

    Troppo bello questo post!!!!

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *