Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.

Le 10 borse donna più desiderate

30 3 m read

Quando si parla di borse donna è un po’ come per le scarpe. Non se ne ha mai abbastanza, ci si illuminano gli occhi e sappiamo già benissimo quale sarà la prossima. Unico dubbio possibile potrebbe essere la scelta del colore che spesso e volentieri diventa un vero dramma. Ma quali sono ad oggi i modelli di borse donna più desiderati del mondo? Dopo le mie solite ricerche in lungo e in largo tra scartoffie storiche e appunti vari sono giunta alla conclusione che sono circa una decina.




I 10 (+3) modelli di borse donna più desiderati di sempre

Balenciaga Motorcycle

Borse donna Motorcycle Balenciaga.

Entrata in produzione nel 2001 si può scegliere tra tre misure diverse e infiniti colori. Dettagli a contrasto e forma rettangolare in morbida pelle che più invecchia più diventa bella. Se ami lo stile tra il grunge e il rock devi averla.

Céline Luggage Tote

Borse donna Céline.

Giovanissima nata nel 2010 come rivisitazione delle storiche borse da viaggio del brand. Si può scegliere in tre misure diverse tra una vasta gamma di colori e tipologie di pellami. Forma quadrata con ali laterali che la rendono più capiente. Perfetta per le giovanissime fashion victim.

Chanel 2.55

Borse Chanel 2.55.

Nata nel febbraio 1955 da cui ha preso il nome. I primi modelli erano in jersey poi in pelle d’agnello. Ad oggi nelle sue diverse tre misure sono molteplici le rivisitazioni, i colori, i pellami e i tessuti proposti. Un sogno.

Dior Lady Dior

Borse donna Lady Dior.

Ideata nel 1994 come “Chouchou” diventò Lady Dior due anni dopo in omaggio alla principessa Lady Diana. Caratterizzata da impunture cannage ha una forma quadrata e impugnatura ad archetto. Disponibile in tre misure diverse e infinite lavorazioni di texture, colori e materiali. Super chic.

Dolce & Gabbana Sicily

Borsa Sicily Dolce & Gabbana.

Nata nel 2008 e caratterizzata da tutto lo charme tipico siciliano a cui ci ha abituato il brand. Forma rettangolare, con o senza tracolla, in tre misure diverse e infinite proposte di colori, fantasie e materiali. Da vera Signora di classe.

Fendi Peekaboo e Baguette

Borse donna Fendi.

La Peekaboo è nata nel 2009 e il nome richiama il gioco del Cucù per indicare la sorpresa che può contenere la borsa di una donna. Ha una forma trapezoidale con impugnatura ad archetto, in tre misure diverse e molteplici le varianti sia di colore che di materiali. La Baguette invece è nata nel 1997, ha una forma rettangolare che richiama appunto quella di una baguette da portare sotto il braccio e anche per lei le interpretazioni anno dopo anno sono infinite.

Gucci Jackie O

Borsa Jackie Gucci.

Ideata alla fine degli anni ’50 in omaggio a Jacqueline Kennedy Onassis da cui prende il nome. Si afferma negli anni ’70 e nonostante una breve pausa di rieditazione intorno agli anni 2000 non ha mai perso il suo stile e la sua eleganza. Dal 2009 è tornata più bella che mai.

Hermès Kelly e Birkin

Borse donna Hermès.

La Kelly risale alle origini della Maison intorno al 1892 come borsa porta sella. Nel 1930 si ridusse in modo da diventare handbag e nel 1956 grazie a Grace Kelly da cui poi prese il nome divenne la It-Bag che tutti conosciamo. In sette misure diverse e un’infinità di proposte ha una forma rigida trapezoidale. La Birkin invece nasce nel 1984, si differenzia dalla Kelly con una forma più morbida e dalla patta di chiusura divisa in tre sezioni.

Louis Vuitton Bauletto Speedy e Nervefull

Borse donna Louis Vuitton.

Creato agli inizi degli anni ’30 il bauletto Speedy in principio era realizzato in tela di cotone come borsa da viaggio. E’ dal 1959 che diventa in tela Monogram e fa impazzire il globo. In tre diverse misure è sicuramente la borsa più inflazionata di sempre. La Neverfull invece è stata lanciata nel 2007 e deve il suo nome al peso di soli 700 grammi mentre potrebbe supportare fino a 200 Kg. Realizzata in canvas monogrammato anche lei è disponibile in tre misure diverse.

Yves Saint Laurent Kate Monogram

Borse donna Yves Saint Laurent.

Ideata nel 2013 prese il nome dallo pseudonimo “Cassandre” dell’ ideatore del monogramma nel 1963. Il logo del brand diventa l’elemento principale della borsa su una forma rettangolare, con catenella, tre misure disponibili e una moltitudine di varianti tra colori e pellami. Altro che Muse, lo posso dire o mi fucilate?

Non c’è che dire, sarebbero decisamente da avere tutte. Ma potendo scegliere tra queste borse donna più desiderate di sempre un solo modello, a quale non rinuncereste mai? Io credo proprio a una 2.55. Ehhh già. ;)

Credits: Immagini reperite dagli shop ufficiali dei brand.




XOXO
signature

Share this article

30 Comments

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando questo modulo acconsento al trattamento dei miei dati personali per l’invio di questo commento. *