Hair conditioner: A cosa serve e quando usarlo

by fashionsnobber
3 minuti tempo minimo di lettura stimato

Seguire una corretta routine per la cura dei capelli è molto importante se vogliamo ottenere una chioma sempre ordinata e lucente in ogni circostanza. A tal proposito uno degli elementi che non può assolutamente mancare è il conditioner per capelli che, se composto da ingredienti giusti e delicati, è in grado di rendere luminosi, morbidi e setosi anche i capelli più ingestibili. Ma cos’è esattamente l’hair conditioner e quando va usato? Scopriamolo insieme.




Cos’è e come funziona l’hair conditioner?

Cosa sono e a cosa servono i conditioner per capelli.

Detto anche condizionante e meno fluido del classico balsamo, l’hair conditioner è un prodotto per capelli emolliente e nutriente che grazie alle sostanze di cui è arricchito è capace di conferire al capello una nuova luminosità e morbidezza. I benefici che derivano dall’applicazione di questo prodotto però, non sono solo estetici: il conditioner agisce in profondità idratando e curando il fusto del capello. Un utilizzo costante, prolungato e quotidiano, permette infatti alla chioma di rigenerarsi e risultare più curata e sana fin dalle prime applicazioni.

Quando usare il conditioner per capelli

Questo prodotto è adatto per tutti i tipi di capelli e va utilizzato con regolarità ad ogni lavaggio. Ovviamente selezionandone uno con proprietà specifiche in base al nostro tipo di capello gli effetti saranno maggiori e migliori. È importante applicare il condizionante dopo lo shampoo e non prima: infatti, per lavare il capello in profondità lo shampoo va ad aprire le cuticole, ed è compito del conditioner, in seguito, sigillare nuovamente il capello. Questa azione protegge il capello dagli agenti esterni che potrebbero danneggiarlo, come il calore dello styling, i raggi ultravioletti del sole e gli agenti inquinanti presenti nell’aria. Si può quindi utilizzare sempre come trattamento continuo nella propria hair care routine. È particolarmente indicato anche come trattamento “intensivo” per i capelli secchi, danneggiati o che comunque necessitano di maggiore idratazione.

Ma questo non è tutto, è inoltre consigliato nella cura dei capelli che si annodano con facilità perché permette di districarli senza soffrire e senza dover insistere in modo aggressivo con la spazzola. A capelli umidi basta passare le dita e i nodi si scioglieranno velocemente.

Come applicare l’hair conditioner nel modo giusto

Come e quando utilizzare hair conditioner.

Come si è detto, l’hair conditioner va applicato dopo lo shampoo: si, ma come? Innanzitutto la quantità non deve essere eccessiva, altrimenti andrebbe ad appesantire il capello e a renderlo unto alla vista. Una noce di prodotto è più che sufficiente. Successivamente si applica sull’intera lunghezza dei capelli, cercando di evitare la cute, lasciandolo in posa qualche minuto. Infine si può procedere con il risciacquo: acqua tiepida e risciacqui abbondanti per essere sicuri di aver rimosso tutte le tracce di prodotto. Una volta che i capelli saranno asciutti il risultato sarà stupefacente con una chioma liscia, morbida e setosa.

Potrebbe interessarti anche...

Non essere snob, dimmi la tua

Utilizzando questo modulo accetti l'archiviazione e la gestione dei dati da parte di questo sito Web.